Pensa e Agisci

Uno dei temi fondamentali affrontati in questo periodo è quello sulla natura. Sia TG che giornali affrontano queste tematiche molto importanti, informando quante più persone possibili.

  • ‘Temperature al di fuori della norma’.
  • ‘Calo della biodiversità, molte specie si stanno estinguendo’.
  • ‘Aumento delle microplastiche’.
  • ‘Scioglimento dei ghiacciai. Pericolo per l’ambiente e le specie’.
  • ‘Emergenza climatica’.

Siamo davvero così sicuri di aver capito che cosa sta succedendo? A tale domanda mi verrebbe da rispondere con una semplice frase: io non credo.

Mi capita spesso di sentir persone che si sentono appesantite da queste informazioni affermando che sia tutto uno scherzo, che il riscaldamento globale sia solo una bufala, che il troppo caldo che interessa la maggior parte dell’Italia (e non solo) ci sia sempre stato, che fare la raccolta differenziata costa troppo, che un organismo in più su questa terra non fa differenza e tante, moltissime altre frasi che sicuramente sentirete anche voi.

Guardatevi intorno. Domandatevi: ma davvero è tutto uno scherzo o c’è davvero qualcosa di serio?

Non si vede altro che mozziconi per terra, carte, bottiglie di plastica, gomme di auto. Qualsiasi rifiuto buttato per strada senza rispetto e senza porsi delle domande, come se al di fuori della nostra casa non ci fosse un ospite da tutelare, da accogliere o proteggere, ma solo un qualcosa di apparentemente lontano dalla nostra quotidianità.

Tutto ciò che impatta noi, impatta anche tutti gli organismi, a partire da quelli di piccola fino a grande taglia e gli effetti non sono dei migliori.

Le api, l’ecosistema più importante esistente in natura ha perso circa il 75% di specie per il riscaldamento globale e per i pesticidi che si usano nell’agricoltura. Questi esseri viventi, per quanto possano non piacere, hanno la caratteristica di impollinare la maggior parte delle nostre piante, essendo quest’ultime molto importanti per il nostro pianeta in quanto rilasciano ossigeno nell’atmosfera.

Come stiamo ripagando tutto questo?

Oltre alle api, anche altri organismi si stanno estinguendo e non mi riferisco solo agli orsi polari, ma anche a pesci, anfibi, rettili, uccelli persino le piante. Tutto ciò che ci sta intorno è destinato a scomparire. E anche noi, con esso.

Le temperature troppo calde o troppo fredde fuori stagione, gli scioglimenti dei ghiacciai, il fumo che pervade i nostri cieli, la plastica nei nostri mari, le microplastiche trovate nei pesci, smussamenti del terreno, continue frane, allagamenti sono cose reali e non date dalla fantasia di persone che si stanno inventando qualche gioco. Sono problemi attuali, descritti da studiosi e scienziati consapevoli.

Dovremmo cercare di fermarci un secondo, e pensare. Provate ad immaginare cosa succederebbe se si facesse. A cominciare da una semplice sigaretta, buttarla per terra è lo stesso tempo che si impiegherebbe per buttarla in un cestino con la differenza che si sta facendo qualcosa di sensato, di civico, di benefico.

Vi pare poco?

Bastano piccoli, semplici, gesti. Prima di tutto PENSARE. In secondo luogo, AGIRE.

  1. Comincia a ridurre la plastica, usa borracce invece di comprare bottigliette, è più salutare e pratico.
  2. Non usare piatti, forchette, cannucce o bicchieri di plastica, non sono prodotti riciclabili e inquinano parecchio. Meglio un piatto da lavare in più, che inquinare il doppio.
  3. Usa contenitori che si possono riutilizzare. Minor spese, più salvaguardia per l’ambiente.
  4. Riduci il consumo di caffè alle macchinette. Meglio spendere un euro per un caffè buono, che sprecare plastica inutile.
  5. Riduci l’acqua che usi per lavarti.
  6. Quando ti lavi i denti, chiudi il rubinetto, tenerlo aperto ha senso?
  7. Se ti piace il giardinaggio e sei un pollice verde, pianta qualche fiore per aiutare le popolazioni di api: Calendula, Erba medica, Timo, Borragine, Girasole, Malva, Lavanda, Finocchio e molte altre.
  8. Se non hai la possibilità di piantare delle piante, lascia fuori dal tuo terrazzo una bacinella con acqua e zucchero. Aiuterà le piccole comunità di api in caso di necessità.
  9. Quando curi il giardino, non sradicare tutte le piante che consideri ‘erbacce’. Rendono il tuo terreno fertile, lo proteggono dall’erosione.
  10. Fai la raccolta differenziata, usa prodotti biodegradabili, ricicla e soprattutto riutilizza. Dai sfogo alla tua creatività!
  11. Se sei un agricoltore, non usare pesticidi. Sono pericolosi. Informati su cosa usare e quali sono i prodotti migliori e quelli che impattano di meno.
  12. Insegna ai tuoi figli a rispettare l’ambiente e ogni piccolo organismo, sia terrestre che marino. Non sono giocattoli!
  13. Impara anche tu a rispettare ogni singolo animale che incontri anche se ti mettono paura. Ricordati che loro avranno sempre più paura di te. Invece di ammazzarli, osservali!
  14. Usa meno mezzi. Muoviti con la bicicletta o a piedi quando ne hai necessità. È più salutare, per te e non solo.
  15. Sii sempre curioso di capire cosa può offrirti la natura, sempre nel rispetto e nella sua salvaguardia.
  16. Partecipa a eventi che possano farti comprendere come agire al meglio per il benessere del pianeta.

Mi raccomando, RAGIONACI.

E ricorda: PENSA E AGISCI AL MEGLIO.

Non c’è più tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...