Occhi

Ovale bianco

pieno di ciglia racchiude

sfere

come matrioske

universo espanso

senza confini

fino a che

non si trova il fulcro

il seme di ognuno

fatto di arcobaleno

piccole gocce di rugiada

liquide o solide

che formano lastre

di ghiaccio impermeabile

ma che fondono

come ferro

a contatto col calore

in una passione

senza limite.

Lucchetti serrati

migliaia di combinazioni

serie di numeri

infiniti

matrici complesse

di difficile comprensione.

Fatti per tacere

raccontare

guardare oltre

misteri da svelare

da distorcere

selve oscure

da penetrare.

Biglie che fissano

mentono

bugiarde e infami

condannatrici di verità nebbiose

inoltre dolci

pure come acqua limpida

fresca

di alta montagna

tuttavia magiche

grandi

che captano meraviglie.

Oggetti comunque dannati

portanti d’illusione

piante rampicanti

in suoli di menzogne.

Tutto troppo

troppo in ogni dove.

Vorrebbero chiudersi

per non voler guardare

seppellire lo scorgere degli eventi

barricate come finestre

senza spiraglio di luce

ma la mente

crea l’immaginazione.

Siamo corpi tormentati

ad osservare

le verità crude

fotografie in un cortometraggio

di vite vissute

fino a non poter più riaprire

le persiane ormai rotte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...