Un urlo di ascolto

I ghiacciai si spezzano

come rami secchi

al contatto col calore

lasciando i loro simili

aumentando

il livello del mare.

Il vento soffia

oscillando foglie

di alberi stanchi

che urlano il loro dolore.

I fiori

non mostrano i loro colori

le stelle

non riesco a guardarsi

tra sorelle vicine

separate da un fumo

giallo limone

che impedisce loro

di scambiarsi sorrisi

un’ultima volta.

Il mare si agita

incitando i suoi fratelli

a scrosciare

contro montagne

rocce a picco

a livello del mare

mentre animali

stentano a sopravvivere

la biodiversità

si percuote

in questa terra

sorda

fatta di case

industrie

indifferenza.

Non resta altro

che affidarsi alla Luna

colei che raccoglie

custodisce

rivela

con la speranza

che forse un giorno

noi

esseri umani

riusciremo a sentire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...