Senza

Pericoli

dentro me accendono

allarmi

sirene che indicano codice rosso

evasione

da una camera claustrofobica

sempre più piccola

stretta

incollata alla mia epidermide

con pulsioni

a livello delle tempie

rumore di trapano

per fissare chiodi

di ricordi passati

doloranti.

Ti cerco

ti rincorro

con le mie gambe molli

con le braccia protese in avanti

zoppa

cercando di afferrarti

e sentirmi rigenerata

dai vari cartelloni triangolari

contornati di rosso acceso.

Questa sono io

se non ci fossi.

Questa sono io

senza te

Natura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...